Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Bassa Romagna Young - L'informazione turistica «dai ragazzi per i ragazzi»

Contenuto in: 

Mercoledì 12 settembre, fra le 18,30 e le 19, c’è stata la presentazione del progetto “Bassa Romagna Young: l'informazione turistica dai ragazzi per i ragazzi”, a cura del Servizio di Promozione Turistica dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna. L’evento si è svolto all’Agorà (il piazzale interno al Pavaglione), dove in questi giorni è in corso la XXVII Fiera biennale. Protagoniste alcune ragazze della 5T Turistico del Compagnoni, i loro insegnanti, fra i quali la referente Carla Liverani, e alcuni esponenti istituzionali.

 

 

 

In apertura di presentazione, ha preso la parola Raffaella Costa dell’ufficio Promozione Turistica dell’Unione, la quale ha fatto un po’ la storia di questo progetto iniziato quando i ragazzi erano in terza, proseguito l’anno dopo in quarta e, giunti quest’anno alla classe quinta, gli allievi dell’indirizzo turistico affronteranno (a giugno/luglio 2019) la maturità. Un saluto è stato portato dal sindaco referente, il fusignanese Nicola Pasi, il quale si è definito «molto orgoglioso» del prodotto turistico realizzato dai ragazzi, i quali, uno alla volta,   hanno espresso le loro considerazioni sul lavoro svolto. Cecilia ha mostrato il logo azzeccato (una bicicletta inscritta all’interno di una ruota dentata), che richiama un po’ le ruote del logo ufficiale della fiera biennale. Ha spiegato che il sito “Romagna d’Este”, per il quale gli allievi del Turistico hanno scritto molti testi, è diviso per categorie così da facilitarne la consultazione. Giulia, che ha la madre brasiliana, ha sottolineato un aspetto molto importante: il «fatto che i giovani di oggi non abbiamo un forte ‘sentimento della Romagna’» e questa esperienza ha permesso loro «non solo di imparare ma anche di contribuire» alla creazione di contenuti promozionali e di rinsaldare il legame culturale col territorio.

A moderare gli interventi c’era Elisabetta Antognoni, che è stata un po’ il tutor dei ragazzi nel lavoro di redazione. Sentimenti di orgoglio sono stati espressi anche dal prof. Riccardo Francone, nella duplice veste di docente del Compagnoni e di sindaco di Bagnara. La serie degli interventi, infine, si è conclusa con la dirigente Milla Lacchini, la quale ci ha tenuto a sottolineare che, in questo caso, i ragazzi sono stati «protagonisti attivi del loro processo di apprendimento» e che essi «hanno avuto la possibilità di condurre un’esperienza di Alternanza Scuola-Lavoro di eccellenza». Inoltre, sono sempre parole della preside, il Polo Tecnico Professionale di Lugo ha investito molto nell’indirizzo turistico e nella valorizzazione delle lingue straniere («Siamo l’unica scuola della provincia ad avere l’insegnamento del russo») come dimostra l’esperienza di Anastasia Verna, presente nell’Agorà, che, nel 2017/2018 nell’ambito di Intercultura, ha frequentato in Russia il quarto anno delle superiori, che gli viene riconosciuto ai fini del completamento del suo ciclo di studi superiori. (gb)

Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.