Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Polo Tecnico Professionale secondo classificato in regione col Progetto Crei-amo l'Impresa!

Contenuto in: 

L'idea di dover immaginare una start up e strutturarla in tutti i dettagli è partita a fine gennaio, a seguito di un incontro tenutosi in Confindustria a Bologna, nel corso del quale le referenti del Polo Tecnico Professionale di Lugo (le proff. Paola Longanesi e Maria Grazia Tosi) sono rimaste favorevolmente colpite dai due business angels assegnati: Federico Fabbri e Beatrice De Gaspari, ben presto diventati per tutti i più familiari Fede e Bea. Due giovani imprenditori che hanno assunto non il semplice ruolo di tutor; il business angel, infatti, è colui che si appassiona all'idea di impresa, che aiuta a concretizzarla portando conoscenze, esperienza, contatti... e tanto entusiasmo.

Nel giro di poco tempo, le referenti hanno individuato un gruppo interclasse,  di circa sedici studenti, formato da alcuni rappresentanti di 3A e 4A Servizi Commerciali della sezione professionale Stoppa, e di 4M della sezione tecnica Compagnoni (vedi foto 1).

Dopo uno stallo iniziale, la scelta è caduta sulla produzione di alimenti senza glutine, con farine ricavate da verdure essiccate. «Da lì – spiega la prof.ssa Tosi -, abbiamo continuato a lavorare sul progetto almeno una volta alla settimana, utilizzando i laboratori di informatica dello Stoppa e del Compagnoni.

Trattandosi di un gruppo interclasse, ho dovuto coordinare gli orari, chiedendo sempre “in prestito” i ragazzi in alcune ore.

L'obiettivo era presentare la nostra nuova impresa: trovare un nome, una mission e una vision aziendali, pensare alla forma giuridica, all'organigramma, fare uno studio di mercato, stilare un bilancio per i primi tre anni di attività».

Così è nata Armonia di verdure Srl.

«I ragazzi di 3A – prosegue Tosi –, Melissa Benedetti, Wisal Dahbi, Sabiha Osmani, Sermin Sakiri, Selmedina Zekiri si sono occupati di formulare la mission e la vision imprenditoriale e di sviluppare le linee di prodotto; Francesca Casadio, sempre di 3A, ha creato il logo (vedi foto 2).

I ragazzi di 4M Sistemi Informativi Aziendali Alessandro Baroni, Andrea Bonoli, Sara Pezzi e Simona Toromani, forti delle loro competenze in Economia aziendale e Diritto societario, hanno sviluppato visura camerale, analisi SWOT, stato patrimoniale, conto economico riclassificato e nota integrativa.

Gli studenti di 4A Servizi Commerciali Zahira Chamich, Giada Cristoferi, Widad Hadfaoui, Chaima Khemiri, Martina Manara, Nicholas Minghetti, Alessia Testi, avevano il compito di esaminare il trend di mercato e i possibili canali distributivi per le nostre linee di produzione. A onor del vero, a causa del sopraggiungere del periodo di stage, una parte di questo compito è stato svolto dalla 4M... del resto, un team imprenditoriale deve anche avere una certa coesione, e capacità di gestire le emergenze!».

Il progetto prevedeva inoltre una visita aziendale, per effettuare la quale Confindustria ha messo a disposizione un contributo economico.

Il 26 aprile, il gruppo ha così potuto visitare una start up vera, la Armida Srl, nella zona industriale di Forlì, che produce pasta senza glutine e con farina di legumi. L’accoglienza è stata ottima.

«Così, con il contributo fondamentale dei business angels – che non ringrazieremo mai abbastanza, conclude la prof.ssa Tosi – il documento finale è stato preparato e inviato alla commissione, ed è arrivato il momento di fare le prove per la presentazione.

Nel pomeriggio del 31 maggio, si è tenuta la cerimonia finale, nella bellissima Sala dei Cento della sede Carisbo a Bologna.

L'ultima prova: illustrare la nostra idea di impresa davanti a un pubblico di studenti e professori di scuole provenienti da tutta l'Emilia Romagna, e naturalmente davanti alla giuria designata da Confindustria e ai rappresentanti dell'Ufficio Scolastico Regionale.

Ma i nostri Alessandro Baroni – designato Amministratore delegato – Melissa Benedetti e Francesca Casadio, se la sono cavata alla grande.

Già essere arrivati a questo punto era una grande soddisfazione. Eppure, evidentemente dire: “Sì, lo faccio, ci provo, mi metto in gioco”... ci ha portati ad un risultato ancora migliore: secondi assoluti in Regione, con premio speciale per la realizzabilità dell'idea imprenditoriale. Questo è stato davvero il top!».  (gb)

 

 

Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.