Autorizzazione all’uso dei cookie

La 1^C AFM e la 2^A AFM partecipano alla XX Maratona Internazionale Ravenna Città d'Arte

Sabato 10 e Domenica 11 novembre si è svolta la XX Maratona Internazionale Ravenna Città d'Arte per un fine settimana all’insegna dello sport ma anche della cultura. Sabato una buona parte della città di Ravenna si è riversata nei Giardini Pubblici per prendere parte alla «Conad Family Run»; insieme a loro molti studenti ravvenati e due nostre classi, la 1^C AFM e la 2^A AFM, hanno percorso circa 2,5 km attraversando alcune delle vie più suggestive vie del centro e i luoghi storici più importanti della città. Prima e dopo la manifestazione gli studenti hanno potuto visitare alcuni monumenti patrimonio dell’Unesco e il museo MAR .Un’occasione unica per stare insieme e per divertirsi coniugando sport e arte . Domenica lo start da Via di Roma della XX Maratona di Ravenna Città d’Arte, la Mezza Maratona e la Martini Good Morning Ravenna 10,5 Km. Quando i giudici hanno dato il via, un’autentica marea umana si è riversata sulle strade della città per un’autentica e coinvolgente festa aperta a tutti. Un fiume colorato, composto da più di undicimila persone, con i Top Runner ad aprire la corsa degli atleti pronti ad affrontare i 42,195 Km, seguiti dagli iscritti alla Mezza Maratona e dai tanti, tantissimi podisti della Martini Good Morning Ravenna fra i quali un bel gruppo di studenti e docenti del nostro Istituto.

 

Un Manfredi da podio si è fatto apprezzare negli stage estivi 2018

Zitti zittAlcuni ragazzi dell'IPSIA Manfredi i, i ragazzi dell’Ipsia “E. Manfredi” - sezione del Polo Tecnico Professionale di Lugo - si piazzano sul gradino più alto del podio provinciale. Lo rivela il rapporto Eduscopio 2018, ripreso da Sara Servadei per il Resto del Carlino Ravenna di giovedì 8 novembre, p. 9. In coda, infatti, si legge : «Infine per l’industria e l’artigianato Ravenna torna ultima: terzo il Callegari, preceduto dal Manfredi di Lugo (primo) e dal Bucci di Faenza». Negli stage estivi presso le aziende del nostro territorio (Eurocar, V.G., Fruttagel, Ravaglia Angelo, Grand Prix, Aqseptence group, Idra calor, Omaf, Consorzio Solco) si sono particolarmente distinti i ragazzi nella foto (da sinistra: Salvan, Casali, Leone, Martin, Farcas, Fenati, Teklemariam, Cassani). «Leone e Casali - ci dice il prof. Giorgio Bertini referente per l’Alternanza Scuola-Lavoro - vengono dal corso elettrico, mentre tutti gli altri sono iscritti al corso meccanico. Questi alunni hanno avuto una valutazione ottima – prosegue Bertini – per quello che riguarda il lavoro svolto e, in particolare a Cassani, che ha svolto lo stage presso il consorzio "Solco" di Imola, è stata concessa anche la lode. Visti la forte motivazione e l'impegno profuso da parte dei ragazzi, le ditte hanno richiesto ulteriori periodi di stage». Segnali incoraggianti che lasciano ben sperare per il futuro. (gb)

Omaggio a Gioachino Rossini nel 150° della morte

Siamo entrati nel vivo della settimana delle celebrazioni del 150° della morte di Gioachino Rossini, anniversario che cade il 13 novembre 2018. Anche il Polo Tecnico Professionale di Lugo, su richiesta della Dirigente Scolastica Milla Lacchini, intende offrire il proprio contributo dando un taglio localistico ma non campanilistico al tema. Il celebre e prolifico compositore fu definito “cigno di Pesaro” (per avere avuto i natali nella città marchigiana il 29 febbraio 1792), ma lui stesso si definì “cignale di Lugo” per i legami con il capoluogo della Romandiola (padre, nonno e bisnonno vengono da qui) ed ultimamente è stato definito “usignolo di Cotignola” in riferimento allo stemma della famiglia Rossini scolpito a rilievo nella campana dell’Acuto a Cotignola. Si consiglia di leggere gli Abstract di Domenico Savini e Raffaella Zama tratti dalle loro conferenze tenutesi il 21 settembre scorso al Liceo di Lugo, in occasione di un corso di formazione per docenti, per i cui titoli si rimanda alla Locandina.  Il corso “Scorre bollente nelle sue vene il sangue romagnolo. Storia e storie di Gioachino Rossini nel 150esimo anniversario della morte” è stato realizzato su progetto e coordinamento della prof.ssa Giovanna De Filippo, docente di lettere al Liceo di Lugo, in collaborazione con il Polo Tecnico Professionale. A parte, il Power point di Giovanni Baldini, sintesi della sua conferenza del 21 settembre.

Pagine

Abbonamento a Feed prima pagina

Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.